M. L. Giraldo

Meglio una mamma che cento ububò

Collana: Leprotto
SERIE TURCHESE - a partire dagli 8 anni - Per capire
Illustrazioni di S. Teodoro
6,35
6,03
Sconto5%
ISBN: 9788842611486
Pagine: 64
La vendita dei libri cartacei è temporaneamente sospesa.

Descrizione

LA STORIA

Una sera, nella stanza di Clarissa compare una buffa creatura proveniente da un mondo lontano: un ububò! Invadente e maleducato, pedante e pieno di pretese, l’ububò rende difficile la vita della bambina che, pur cercando in tutti i modi di capirlo, arriva al punto di desiderare con tutto il cuore che se ne vada via. E l’ububò se ne va! All’improvviso, così come era arrivato, scompare e Clarissa ritrova con gioia la pace e la tranquillità.

SPUNTI DI APPROFONDIMENTO

La storia, semplice e fresca, e il linguaggio entusiasmeranno i giovani leprotti lettori.
Di solito gli extra-terrestri vengono presentati come creature dolci e simpatiche, oppure crudeli e terrificanti; l’ububò non è né l’uno né l’altro!

INTINERARI TEMATICI

  • Le creature provenienti da mondi lontani nella letteratura, nei film e nell’immaginario collettivo. Un viaggio tra extra-terrestri piccoli e grandi, buoni e cattivi, dall’animo gentile o dallo sguardo crudele…
  • Paese che vai, abitudini che trovi. Partendo dalle abitudini alimentari (cibo e comportamento) dell’ububò è possibile condurre una piccola ricerca sulle consuetudini dei popoli a tavola.
  • La gioia data dalle piccole cose presenti nella vita di tutti i giorni. Solo quando un avvenimento imprevisto o un problema indesiderato si fanno spazio nella nostra vita, ci accorgiamo di quanto belle e importanti siano le piccole cose a cui di solito non diamo valore.

OLTRE LA STORIA

Come è fatto il mondo dell’ububò? Come vivono i suoi abitanti? Perché l’ububò ha deciso di fare un giro sulla Terra e poi tornare indietro? Chissà quanti altri mondi abitati ci sono nell’Universo Fantasia! Da questi spunti si può partire per condurre i bambini in un viaggio nell’Universo Fantasia, con attività linguistiche, di drammatizzazione e di educazione all’immagine.


Dettagli

Collana: Leprotto